Thermocold - Innovative systems for heating and air conditioning

Themocold, prima al mondo, presenta, un innovativo sistema multifunzione a doppio stadio, non solo in grado di produrre acqua calda con temperature fino ad 80 °C in qualsiasi condizione di temperatura esterna fino a -20°C, ma come plus vincente in climatizzazione invernale, di mantenere la resa termica della macchina costante al variare della temperatura esterna, contrariamente a quanto viene con le comuni pompe di calore.

duo-big

 

I vantaggi della caldaia e del refrigeratore in un unico packaged per la climatizzazione estiva, invernale e la produzione di acqua calda sanitaria in un complesso tecnologico full inverter

La linea DUO coperta da brevetto internazionale, supera i concetti tradizionali di pompa di calore, offrendo in un unico prodotto idronico la possibilità di climatizzare in estate producendo acqua refrigerata, riscaldare in inverno producendo acqua calda e produrre gratuitamente acqua calda sanitaria tutto l’anno con un unico sistema , sfruttando solo energie rinnovabili con emissioni zero e COP nettamente superiori rispetto alle pompe di calore attualmente sul mercato in particolare alle bassissime temperature.

Il range di potenze termiche copre un campo molto vasto di esigenze dall’edilizia residenziale , al terziario ed industriale, con potenzialità da 7 kw a 500 kw termici.

Duo è disponibile in versione multifunzione per una climatizzazione globale incluso la produzione di ACS, solo pompa di calore dove non è necessario fornire ACS, solo riscaldamento e produzione di ACS.

 

Vantaggi


Drastica riduzione degli accumuli di ACS grazie a produzione di acqua calda sanitaria istantanea

Il tema è particolarmente importante al mattino dove le pdc tradizionali stentano a fornire l’ACS necessaria per l’intera famiglia.

 


Tecnologia inverter

La gestione e regolazione sia dei compressori che dei ventilatori e delle pompe, è completamente gestita tramite inverter permettendo la riduzione delle potenze assorbite ai carichi parziali migliorando notevolmente i livelli di comfort con elevati risparmi economici.

graph

 


Maggior vita utile dei componenti

il compressore nel DUO lavora sempre e costantemente nel punto di maggior rendimento isoentropico con rapporto di compressione ottimale e costante, mentre nelle pdc appena ci si allontana dalle condizioni ottimali, ovvero con basse temperature esterne aumenta drasticamente il rapporto di compressione peggiorando il rendimento isoentropico e riducendo la vita utile del compressore.

orefunzionamento

 


Doppio set point: per acqua calda sanitaria e riscaldamento invernale.

doppio_setpoint

L’evoluta elettronica del DUO permette di impostare set point differenti e completamente indipendenti per ACS, climatizzazione invernale e climatizzazione estiva. Questo permette un netto miglioramento dei rendimenti energetici e dei COP oltre a ridurne i tempi d’istallazione ridotti a livello di un semplice PLUG&PLAY.

Inoltre DUO è completo di tutti gli accessori idrici di impianto incluso pompe di circolazione inverter per il circuito climatizzazione e ACS.

 

 


Sanificazione antilegionella

Per prevenire il fenomeno della Legionella il DUO è dotato di un AUTOMATIC CYCLE che indipendentemente dall’utente attiva automaticamente un ciclo ad alta temperatura per i minuti necessari a depurare l’intero circuito. Ovviamente lavorando a 80°C il ciclo diventa veramente rapido rispetto ai sistemi tradizionali in cui è necessario attivare le resistenze elettriche.

 


Riduzione delle emissioni nocive

emissioniCo2

La soluzione DUO è in grado di offrire un minor impatto ambientale rispetto alla miglior tecnologia a combustione e pompe di calore tradizionali garantendo COP superiori in qualsiasi condizione.

Considerando che ad oggi la climatizzazione avviene ancora nella stragrande maggioranza con sistemi a combustione, pensando idealmente di sostituire tutti gli impianti di combustione con le pompe di calore, si ridurrebbero drasticamente le emissioni di gas serra. Inoltre secondo SCHERHPA (ricerca per energia e calore sostenibili nelle applicazione delle pompe di calore) entro il 2030 le emissioni di carbonio annuali prodotte dal riscaldamento di una classica abitazione nell’Unione Europea potrebbero diminuire da 8 a 1 tonnellata di CO2 usando proprio la tecnologia delle pompe di calore.

 


Alta efficienza energetica

Il DUO raggiunge valori di efficienza superiori ai tradizionali sistemi a pompa di calore, che molto spesso all’abbassarsi delle temperature devono ricorrere a resistenze integrative per il mantenimento delle potenze termiche necessarie a riscaldare gli ambienti
rendimento

 


Funzionamento in condizioni estreme

Queste apparecchiature possono funzionare in condizioni ambientali con bassissime temperature esterne anche fino a -40°C nella versione per temperature polari.
 

Ridotta manutenzione

DUO non richiede nessuna ispezione annuale per la sicurezza e la manutenzione, regolare per i tradizionali sistemi di riscaldamento dell’acqua a gas e gasolio, il che la rende un’alternativa estremamente conveniente e a basso costo. Con DUO non sono necessari camini, eventuali serbatoi di stoccaggio del combustibile e inoltre si abbattono drasticamente i costi di manutenzione ed assistenza.
 
 

Nessun vincolo normativo

Il sistema DUO presenta il vantaggio di essere esenti dai vari controlli ed adempimenti di manutenzione e sicurezza previsti dalle normative vigenti per le classiche caldaie a combustione, quali la certificazione ”Bollino Verde” come da allegati G (potenza nominale al focolare inferiore a 35 kW) ed F (per potenza nominale al focolare superiore o uguale a 35 kW) del D. Lgs 192/2005.
 
 

DYNAMIC SET POINT

hidewall5Consente di fissare parametri differenziati di lavoro regolando il set-point per garantire temperature ottimizzate dell’acqua di alimentazione dei terminali d’utenza e fornendo sempre solo l’energia necessaria in funzione della temperatura dell’aria esterna
 

Sistemi T-Clima

T-CLIMA permette di visualizzare e gestire i parametri di lavoro di ogni singola unità terminale e quelli di ogni singola zona gestendo fino a 70 unità terminali idroniche suddivise in 9 zone e con funzione cronotermostato.Il sistema è integrabile con ulteriori sistemi preinstallati, come caldaie ad alta efficienza o collettori solari termici, gestendo anche il lavoro contemporaneo di tali sistemi, verificando qualle sia il miglior sistema in termini di rendimento energetico in quella condizione ambientale, per un risultato comune: risparmiare, rispettando l’ambiente.

 

DUO Sul Monte Bianco

  • Dic 10, 2018
  • Pubblicato in News

Thermocold  e l’impiantistica per i climi estremi:  I nuovi  impianti di risalita del Monte Bianco

Un’opera ingegneristica di rilevanza mondiale, il nuovo complesso Funiviario Pontal d’Entreves, Mont Frety e punta Helbronner,con le sue nuove stazioni di accoglienza dei visitatori, stanno vedendo la luce sul monte più alto e famoso d’Europa.

 

La grande attenzione e sensibilità dei progettisti, Francesco Pastoret Perito Industriale dello studio Pastoret di Aosta, e del Dott. Ing. Oliaro dello Studio Advanced Engineering di Milano, verso il rispetto di un contesto ambientale tra i più incontaminati, ed uno standard di “Zero Energy Builiding “,in piena sintonia e collaborazione con la Thermocold, ha orientato la scelta verso prodotti per la climatizzazione con un ridottissimo impatto ambientale sostituendo le più inquinanti e scomode caldaie a gasolio con pompe di calore a doppio ciclo elettriche, DUO FULL INVERTER,in grado di funzionare con le più rigide condizioni di temperatura riscontrabili a quote elevate come quelle delle stazioni delle nuove funivie. Particolare attenzione è stata posta durante la progettazione per limitare al minimo le dispersioni energetiche con l’impiego di materiali ad alto isolamento , ampie superfici fotovoltaiche e sistemi di riscaldamento con pompe di calore e recupero di calore. Vetro e acciaio sono predominanti nelle strutture, con grandi aree paronimiche nelle stazioni e cabine rotanti interamente vetrate e di forma sferica. Le cabine saranno dotate di un sistema che permetterà la rotazione su se stesse permettendo ai visitatoti di usufruire della visione a 360° di tutte le zone attraversate. 

 

I nuovi impianti di risalita del Monte Bianco, realizzati dal consorzio Cordee Mont Blanc sotto la committenza delle Funivie Monte Bianco Spa, raggiungeranno le tre diverse stazioni di arrivo con quote diverse dalla più alta, Punta Helbronner a quota 3449 m.s.l.m, alla stazione intermedia di Mont Frety a quota 2172 ms.l.m, fino alla stazione a più bassa quota di Pontal D’ Entreves a quota di 1308 m.s.l.m. Ai 3452 metri di Punta Helbronner, la stazione finale a quota più elevata, dove sarà realizzata una terrazza circolare di 14 metri di diametro, e dalla quale si godrà di una vista a 360 gradi sulla vetta del Bianco (4810 metri), sul dente del Gigante e sulla straordinaria Vallée Blanche, sono state installate due pompe di calore monoblocco doppio ciclo per il riscaldamento invernale e la produzione di acqua calda sanitaria.

 

Le unità DUO FULL INVERTER,in versione monoblocco da interno,con mandata e ripresa canalizzate, per un fabbisogno termico totale pari 118 kW, sono state realizzate in configurazione speciale XLT e saranno in grado di operare con temperature esterne tra le più rigide, fino a - 30 C° grazie al doppio ciclo frigorifero caratterizzato da :

• Ciclo di alta: GAS R134a per alte temperature di produzione acqua; 

• Ciclo di bassa: GAS R404 a per basse temperature di aria esterna.

Le unità al servizio di diverse UTA,alimenteranno due accumuli,uno per acs da 2000 l con temperatura dell’acqua a 65°C ed uno da 500 l per il riscaldamento con temperatura dell’acqua a 45°C di pannelli radianti a soffitto e a pavimento insieme a ventilconvettori per il riscaldamento di ristoranti, bar e servizi.

 

Nella stazione intermedia di Pavillon, a quota 2172 m.s.l.m. sono state installate rispettivamente 4 multifunzione a doppio ciclo, DUO per un potenza termica totale di 294 kW, le prime due (DUO 170 Z SM) in versione multifunzione (SM) per la climatizzazione estiva,invernale e per la produzione di acqua calda sanitaria, mentre le altre due (DUO 170 Z SR) in versione SR dedicate al solo riscaldamento dell’impianto. Le quattro unità al servizio delle UTA , alimenteranno pannelli radianti per la climatizzazione ed il riscaldamento della sala convegni,del ristorante e dei servizi dell’albergo.

Il DUO è l’unico multifunzione full inverter a doppio ciclo frigorifero caratterizzato da:

• Compressione frazionata in due livelli; 

• Due compressori scroll inverter ; 

• Ciclo a GAS R134a: ottimizzato per la produzione di acqua ad alta temperatura (fino a 80°C); 

• Ciclo a GAS R410a: ottimizzato per lavorare a bassissime temperature esterne (fino a -20C).

 

Nella stazione di fondo valle, Pontal D’ Entreves a quota di 1308 m.s.l.m.,è stata installata una pompa di calore acqua-acqua, CWC PROZONE ZH da 90 kW.

Tutte le unità installate saranno dotate di un innovativo Sistema di Monitoraggio e Supervisione E-Visual Plus targato Thermocold, una tecnologia all’avanguardia che garantisce:

• Assistenza tecnica in tempo reale 

• Monitoraggio delle principali variabili di funzionamento (Tw; pressioni di lavoro; T esterna; velocità dei compressori, ventilatori e pompe). 

• Elenco storico degli allarmi - data, sequenza degli allarmi, descrizione, stato dell’allarme (attivo o resettato). 

• Memorizzazione dello storico di funzionamento fino a 4 gg – archiviazione dei dati di resa, consumi ed efficienza, tempi di messa a regime dell’impianto (possibile elaborazione di statistiche di funzionamento della macchina). 

• Aggiornamenti software da remoto

 

Attraverso l’ applicazione della tecnologia DUO ( doppio ciclo frigorifero in cascata ) è possibile superare i limiti attuali delle pompe di calore, risultando quindi una soluzione competitiva e vantaggiosa rispetto ai sistemi a combustione, anche in condizioni particolarmente gravose (ad esempio temperature esterne rigide, necessità di acqua prodotta ad elevate temperature). L’applicazione di questa tecnologia alla climatizzazione permette notevoli vantaggi in termini di prestazioni, affidabilità e durata delle macchine.

 

In definitiva la costanza delle rese termiche, anche a bassissime temperature esterne, la libera scelta progettuale della temperatura di mandata, unite all’affidabilità delle pompe di calore DUO, permettono finalmente di superare il pregiudizio che ha sinora accompagnato l’utilizzo di pompe di calore come unico elemento di produzione di acqua calda e refrigerata.

 

Facebook @Thermocold